top of page
Prossimi seminari

Prossimi seminari

Per integrare, approfondire e restare sempre aggiornati

– inverno 2024

I seminari del CentroScritture sono lezioni affidate a critici, studiosi e cultori per ampliare l'offerta formativa affiancando alla programmazione ordinaria ulteriori occasioni di apprendimento, discussione e confronto su temi, autori, opere e tendenze della poesia contemporanea.

La proposta per un seminario avviene direttamente online alla pagina INSEGNA del sito, e la pubblicazione dei seminari in programmazione avverrà man mano che si valuteranno e selezioneranno le proposte.

I seminari si terranno in classi virtuali Zoom nel giorno e nell'ora prevista dalla programmazione.

La videoregistrazione integrale dei seminari resterà a disposizione dei partecipanti alla classe virtuale, e di chiunque vorrà seguirli iscrivendosi in ogni momento, nella sezione RISORSE del sito.

Venerdì 1 marzo '24

Venerdì 8 marzo '24

ore 18

Soggetti eccentrici

Soggetti eccentrici BOX_edited.jpg

MARZO '24

Gli incontri si svolgeranno in una classe virtuale su Zoom, di cui verrà fornito via email il link per accedere prima di ogni incontro.

 

I due incontri saranno videoregistrati integralmente e messi a disposizione degli iscritti nella pagina RISORSE del sito nei giorni immediatamente successivi al loro svolgimento.

Amelia Rosselli, Patrizia Vicinelli, Giulia Niccolai, Mirella Bentivoglio, Jolanda Insana, Patrizia Valduga.

con Marilina Ciaco

Il canone letterario del Novecento ha lasciato dietro di sé una vasta costellazione di autrici donne la cui fortuna editoriale e critica ha dovuto, troppo spesso, fare i conti con i meccanismi di soggettivazione, rappresentazione ed esclusione imposti da una società patriarcale, dove l’accesso delle donne alle istituzioni culturali è stato sistematicamente ostacolato. All’interno di un tale contesto, diverse autrici sono state soggette a un duplice livello di esclusione, non solo in quanto donne, ma anche in quanto testimoni di un approccio alla scrittura difficilmente riconducibile a delle categorie interpretative tradizionali.

 

Considerando un periodo particolarmente cruciale per gli sviluppi e la diffusione delle sperimentazioni poetiche – e cioè quello che parte dagli anni Sessanta e che influirà sulle tendenze della poesia contemporanea fino a oggi – le “donne sperimentali” hanno intessuto un dialogo serrato con i «santi padri» della tradizione, di volta in volta riprendendo in chiave straniata, ridiscutendo in maniera radicale o mostrando il rovescio negativo dei discorsi e delle pratiche ricevute in eredità.

 

Si approfondiranno nello specifico sei autrici, per diverse ragioni emblematiche: Amelia Rosselli, Patrizia Vicinelli, Giulia Niccolai, Mirella Bentivoglio, Jolanda Insana e Patrizia Valduga. Ciascuna di queste autrici rivela un percorso originale e autonomo, senz’altro «eccentrico», riprendendo la celebre formulazione di Teresa De Lauretis: a torto ritenute “oscure” o poco “leggibili”, le loro scritture attestano una posizione critica, autodislocata e disidentificata rispetto ai dispositivi istituzionali (letterari e sociali), al simbolico e allo stesso linguaggio, ma anche rispetto alle determinazioni vaghe e riduttive legate a un’idea essenzialista di “scrittura femminile”.

 

Le autrici in questione saranno pertanto discusse e analizzate indagando le loro specificità in termini linguistici, stilistici, formali, macrotestuali, nonché nel dialogo fra istanze di poetica e strategie compositive.

* * *

PRIMO INCONTRO.

Venerdì 1 marzo 2024 / ore 18

Rosselli, Vicinelli, Niccolai

SECONDO INCONTRO.

Venerdì 8 marzo 2024 / ore 18

Bentivoglio, Insana, Valduga

La sperimentazione poetica

nelle scrittrici italiane

del secondo Novecento

Ciaco_edited.jpg

al  costo di 10 euro

bottom of page